Buscar

CIAO MELISSA!

Quanta tristezza... quanta rabbia... la tua giovane vita che si è fermata e l'atroce gesto di un mostro...
anche io sono nata e cresciuta a Mesagne, io avevo 16 anni nel 2000, mi alzavo alla tua stessa ora, prendevo il tuo stesso pullman per percorrere lo stesso tragitto ogni mattina, per andare a scuola, alla "Francesca laura Morvillo Falcone"... quanti sogni in quella scuola, essendo un istituto professionale si studia e si fa pratica, per quello che si vuol fare da grandi e la realizzazione dei sogni sembrava più vicina... io studiavo servizi sociali... tu sognavi di diventare stilista e studiavi abbigliamento e moda, cavolo meno di 15 ore fa non servivano il verbi al passato per te  che 16 anni li hai adesso... oggi che la crudeltà umana non smette mai di stupirci... non dobbiamo mai abituarci alla violenza, alla cattiveria umana ma l'assurdo è che più passa il tempo più diventa grande e inimmaginabile.... l'entrata a suola di minorenni, inaccettabile! non si può dire che eri al momento sbagliato nel posto sbagliato perchè era il contrario... non ci sono altre parole CIAO MELISSA!

1 tovagliolini:

Valentina

Un mondo crudele, ingiusto. La bestialità degli uomini non ha paragoni e questa volta si è espressa nel modo peggiore: colpire dove si costruisce il futuro. Ciao Melissa!